La MOVIE MAP e i luoghi del Cinema in Basilicata

“Basilicata in scena”, è questo il titolo dell’opuscolo presentato nel febbraio scorso al Festival Internazionale del Cinema di Berlino.
La MOVIE MAP raccoglie le immagini più belle e significative del cinema lucano dal 1949 ad oggi, accompagnate dalle dichiarazioni di alcuni dei registi che hanno fatto della Basilicata i loro set cinematrografici. Si pensi ai Sassi di Matera, ma anche alle campagne del Vulture-Melfese o ad alcuni paesini della provincia come Craco, Sant’Arcangelo, Irsina, Ferrandina. 

L’iniziativa, promossa dall’Apt Basilicata e dal dipartimento regionale alle Attività produttive, è stata ideata da MTCom con la collaborazione del grafico, Antonio Andrisani.

Di seguito la filmografia (completa o quasi) di tutte le pellicole girate su territorio Lucano fino ad oggi. I film sono attualmente più di 40.

Nel Mezzogiono qualcosa è cambiato di Carlo Lizzani, 1949
Le due sorelle di Mario Volpe, 1950
La lupa di Alberto Lattuada, 1952
Il brigante di Tacca di lupo di Pietro Germi, 1952
L’Alfiere di Anton Giulio Majano, 1956
Il conte di Matera di Luigi Captano, 1957
Nonna Sabella di Dino Risi, 1957
L’Italia non è un paese povero di Joris Ivens, 1960
Italia ’61 di Jean Lenica, 1961
Viva l’Italia di Roberto Rossellini, 1961
I briganti di Mario Camerini, 1961
Anni ruggenti di Luigi Zampa, 1962
Il demonio di Brunello Rondi, 1963
Sassi ’63, documentario di Lino Miccichè, 1963
I basilischi di Lina Wertmuller, 1963
Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini, 1964
La casa in Italia di Liliana Cavani, 1965
Mada in Italy di Nanni Loy, 1965
C’era una volta di Francesco Rosi, 19967
Il Decamerone nero di Piero Vivarelli, 1972
Non si sevizia un paperino di Lucio Fulci, 1972
Allonsanfan di Paolo e Vittorio Taviani, 1974
Il tempo dell’inizio di Luigi di Gianni, 1974
Anno uno di Roberto Rossellini, 1974
L’albero di Guernica di Fernando Arrabal, 1975
Qui comincia l’avventura di Carlo di Palma, 1975
Volontari per una destinazione ignota di Alberto Negrin, 1978
Cristo si è fermato ad Eboli di Francesco Rosi, 1979
L’eredità della priora di Anton Giulio Majano, 1980
Tre fratelli di Francesco Rosi, 1981
Ladyhawke di Richard Donner, 1985
King David di Bruce Beresford, 1985
Il sole anche di notte di Paolo e Vittorio Taviani, 1990
L’uomo delle stelle di Giuseppe Tornatore, 1995
Del perduto amore di Michele Placido, 1998
Terra bruciata di Fabio Segatori, 1999
Strainet di Domenico Ciruzzi, 1999
The Passion di Mel Gibson, 2003
Io non ho paura di Gabriele Salvatores, 2003
Il rabdomante di Fabrizio Cattani, 2005
The Omen (il presagio) 666 di John Moore, 2006
Nativit di Catherine Hardwick, 2006

Approfondimenti
Le regioni del cinema italiano, Volume 2, Puglia & Basilicata (CD-Rom in omaggio), G. Papasso, p.480 (Formato: 14 X 20 – Illustrazioni: Colore e bianco e nero – Prezzo: 25,00 € – ISBN: 88-89892-02-1)

Advertisements

2 risposte a “La MOVIE MAP e i luoghi del Cinema in Basilicata

  1. Pingback: Blog Cinema » La MOVIE MAP ei luoghi del Cinema in Basilicata·

  2. Pingback: La Lucania e il cinema di Francesco Rosi « LucaniArt Magazine·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...