Matera di Rosario Castronuovo


Matera, by Mignon Miller

Il sole lucida il selciato
muove ombre svelte di bimbi
e i carri
attraversano mercati colmi

sono gravidi di stelle gialle
i limoni, annegano
nelle nuvole di fiori bianchi
degli ulivi, sale potente il tralcio
ha già grappoli accennati

la fuliggine dorata del tramonto
allaga vicoli e orti,
tinge le case e segna una lucente,
tremula via sul colle

la verde piana dolce si addormenta;
sereno l’uomo sorride alle lucciole,
s’affretta la gente, cerca la piazza,
luce nella notte placida, caldi
abbracci le parole dei compagni.

(testo inedito)

Advertisements

6 risposte a “Matera di Rosario Castronuovo

  1. “sereno l’uomo sorride alle lucciole”.
    Ricordo l’autista di un autobus a Matera. Avevo imboccato per sbaglio un senso vietato e lui, sorridendo mi chiese: “dove deve andare?”.
    Mi indicò la strada, gentile e sorridente, quasi divertito.
    Se avessi imboccato un senso vietato da queste parti…minimo mi avrebbero tirato qualche schioppettata 🙂
    Belle le immagini, il sole che lucida il selciato,i limoni gravidi di stelle gialle… fa venire voglia di estate.

    Mi piace

  2. E’ sorprendente la capicità di Rosario nel descrivere, da “emigrato”, le bellezze dell’indimenticata Lucania.
    Ma questa poesia non è inserita in alcuna raccolta? O sarà inserita nella prossima?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...