Omaggio alla Lucania di Roberto Matarazzo

Da tempo avevo meditato una immagine atta a rendere, sotto forma di foglio colorato, il mio sentire la Lucania (non ho mai amato, linguisticamente, il termine “BASILICATA”, vai a sapere il perché!), Terra che amo da impazzire a seguito di un viaggio che feci nella prima metà anni ’70, in cui osservai Matera (e zone limitrofe) lasciandomi suggestionare; sapevo che da pochi anni l’Amico P. P. Pasolini (ma è storia altra la mia conoscenza con Lui) aveva girato alcune scene del Vangelo Secondo Matteo, pellicola che mi piace rivedere spesso, ma lo spettacolo difficile di questo luogo mi scioccò: nulla mi si palesava quale facile luogo da cartolina, le Persone, all’epoca rare, non avevano sembianze belle ma volti proletari e contadini tagliati con durezza, ma occhi dolcissimi e generosità spontanea: una Vecchia, stupendamente brutta,mi diede del vino acidulo eppure buonissimo.

Matera: strana città Femmina_Uterina: quale altra città al mondo possiede l’intera struttura urbana scavata in rocce ataviche e secondo logiche organiche? Ricordo le lezioni di Donatella Mazzoleni, a cui feci da assistente universitario a cavallo della mia laurea, femminista storica napoletana, che parlava del senso vaginale_uterino dell’Architettura (si abita e si svolgono attività in un DENTRO) ma questa città è un dentro la Madreterra con facciate) e dell’Urbanistica.

Poi ebbi la sensazione che gli spazi Lucani non fossero segnati dai colori tipici del Mediterraneo, seppure parte del parto Mediterraneo, ma dai colori rosso-bleu tendenti al violaceo sfumati negli ocra della Madreterra, colori turbolenti portati da venti che davano sensazioni di poesia ancestrale.

Sulla scorta di quanto ho ricordato, ho delineato questo mio OMAGGIO-TERRA_LUCANA, forse un foglio_femmina (per le maturazioni di cui Vi ho accennato).

Roberto Matarazzo, 9 settembre 2008
http://www.robertomatarazzo.it/

Annunci

3 risposte a “Omaggio alla Lucania di Roberto Matarazzo

  1. è un dono gradito e molto apprezzato questo tuo foglio colorato Roberto, sull’anima di una terra che ti è vicina per sorellanza.
    grazie da parte mia e da parte di tutti i visitatori di lucaniart. un calorosissiomo abbraccio virtuale
    mapi

    Mi piace

  2. Non potevo che sostare e leggere questo post dedicato alla nostra Terra. Oggi più che mai dobbiamo amarla e preservarla nei nostri cuori. Il “foglio femmina” la rappresenta per davvero. 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...