Una poesia di Domenico Brancale

Anche in questo tramonto
in un treno mi sono cacciato

Basta che parta
e non arrivi

Si sogna nel fischio appuntito
che trafora le orecchie
la supplica

a Dio

da L’ossario del sole, Passigli Poesia 2007

Domenico Brancale è nato a San’Arcangelo in provincia di Potenza e attualmente vive e lavora a Bologna

Una risposta a “Una poesia di Domenico Brancale

  1. Pingback: Autori lucani | LucaniArt Magazine·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...