SCRITTORI & SCRITTURA – Incontro con Francesco Arleo [8]

Viaggio dentro i ‘paesaggi interiori’ di 20 scrittori italiani
(rubrica settimanale a cura di M.P. Ciancio – VIII appuntamento)

Scrivere è un atto solitario, intimo e privato. Ci vuoi raccontare che senso ha per te la parola scritta e come vivi il rapporto della scrittura con il mondo esterno?

Francesco Arleo è l’ospite di questa settimana:

Prima orecchio, poi forse mano, inchiostro e resto. Prima fonemi, poi grafemi. Prima le voci, poi le storie prese a prestito da gente senza carta. Ancora oggi, quando sono solo, riesco a ripassarle a memoria. Con quelle voci mi procuro solletico, riso e vicinanza quotidiana con persone che non ho più potuto ascoltare.
Forse per questo prima che le mie parole diventino sorda grammatica, faccio percorrere loro la sintassi di un ascolto non solitario. Scrivere, per me, è lavorare in uno spartito di prove con molte varianti e tanta condivisione. Quando arrivano sulla carta le parole devono portare addosso qualche stanchezza quotidiana, una responsabilità e un valore non solo mio.
Trovo magnifico il teatro alla radio. Da bambino l’ascoltavo di notte mentre mia madre impastava farina di carosella o miskiglio. Semenze locali, frutti d’intruglio, profumi e lavori spaccaschiena che possono provocare voglia di scappare e raccontare.
Ma non bastano queste tracce di passato, mi piace far vivere le cose che scrivo nel mio tempo. Per questo cerco, attraverso il mio mestiere, di utilizzare new media e linguaggi intermediali: parole, teatro, cinema, grafica, suoni, colori. Mai solo parole e carta.

NOTA
Francesco Arleo – Chiaromonte (PZ) 1974.
Docente universitario di Scrittura creativa intermediale ed esperto di open new media education e social network. Si occupa di progetti territoriali, nazionali ed europei finalizzati all’innovazione dei processi formativi con l’ausilio di nuove tecnologie.
Nel 2003 la Casa delle Letterature di Roma gli assegna il primo premio allo Slam Poetry Festival Romapoesia. Franco Loi ha curato il suo primo libro di versi dialettali Scrijatinnë (Lietocolle).
Nel 2004 ha pubblicato, con una ricerca editoriale sperimentale di Enzo Naclerio (officine beatiisecondi), il libro Scappa (Alexandra Editrice – unilibro).
Rif. Web www.arleo.org – http://comedu.ning.com

(nella foto in alto, Francesco Arleo) 

Annunci

13 risposte a “SCRITTORI & SCRITTURA – Incontro con Francesco Arleo [8]

  1. Mi ha fatto subito pensare a Danilo Dolci, il primo tratto dell’intervento di Francesco, la poesia per chi non ha voce. Ma c’è anche molto del ricordo…
    Il bisogno di dialogare con altri linguaggi è sempre più una ricerca sentita nella nuova generazione della poesia… ben venga sempre nel rispetto della qualità…
    auguri a Francesco e un saluto a tutti di lucaniart, Domenico

    Mi piace

  2. “Prima le voci, poi le storie prese a prestito da gente senza carta. Ancora oggi, quando sono solo, riesco a ripassarle a memoria. Con quelle voci mi procuro solletico, riso e vicinanza quotidiana con persone che non ho più potuto ascoltare.”
    Mi piacciono molto queste frasi, questi pensieri dal senso profondo. Vivi.

    Mi piace

  3. L’Autore introduce con: “Prima orecchio, poi forse mano, inchiostro e resto. Prima fonemi, poi grafemi….” e concordo pienamente: nelle arti figurative klee, tra i miei maaestri di formazione, sosteneva il senso della PREISTORIA DEL VISIBILE, personalmente lavoro intorno al concetto di UTERO CREATIVO, contiguo a quanto leggo del docente potentino al quale rivolgo un saluto fatto di meridionalismo mediterraneo..
    roberto matarazzo

    Mi piace

  4. Quando si scrive si è chiamati a scoprire, ad ampliare, ciò che talvolta è nascosto o ristretto intorno a noi.

    Scrivere ci racconta Francesco è stare nella vita (dentro gli spazi della narrazione infatti c’è la memoria, la storia, i sentimenti, la realtà stessa).

    “Responsabilità e valore collettivo”.

    Ecco, questo è un nuovo spunto, che sottolineo con interesse e condivisione.

    Un grazie a Francesco per essere intervenuto a questa iniziativa e naturalmente a tutti voi per la costanza della partecipazione.

    Mapi

    Mi piace

  5. Un ritratto da affascinate eroe romantico, risorgimentale.
    E sì che ci vorrebbe, di questi tempi, un altro Risorgimento!
    Un testo con altrettanto sapore antico.
    I sapori e i profuni sono proprio quelli di Chiaromonte, del mio “Montedoro”.
    Amo i giovani che apprezzano il passato.
    Amo i…come dire? I “meno giovani” che capiscono, amano e apprezzano i giovani.
    Il tempo non esiste, nell’amalgama della conoscenza.
    I miei amici sono tutti giovani, anche quelli che per semplice distrazione (o forse per civetteria) hanno lasciato imcanutire i capelli.
    Grazie, caro Francesco, e un saluto di “mishkiglio” da
    Gina

    Mi piace

  6. Il teatro alla radio. Linguaggi intermediali. Cinema, grafica, musica. La contaminazione di forme e linguaggi sembra essere indispensabile alla crescita di ogni artista. Tra le forme d’arte che cita Francesco Forleo, trovo fondamentale – e destinata a radioso futuro – l’arte cinematografica (i grandi registi, e i grandi attori, sono i poeti del cinema).
    Un caro saluto

    Antonio

    Mi piace

  7. !”Quando arrivano sulla carta le parole devono portare addosso qualche stanchezza quotidiana, una responsabilità e un valore non solo mio”.
    Lo trovo molto bello questo passo e lo spirito di questo scrittore. Grazie Mapi per queste letture che ci proponi, Giulia

    Mi piace

  8. “Prima fonemi, poi grafemi. Prima le voci”, giustamente direi…qui siamo di fronte, dichiaratamente alla *comunicazione*, al *dialogo* che ogni scrittura pone/impone..un abbraccio mapi e un forte augurio ad Arleo, Viola

    Mi piace

  9. Un modo di scrivere che si evolve coi tempi. Abbraccia il passato e si espande nel presente dei media. Bello vedere quanta diversità esiste fra scrittore e scrittore, fra tanti modi di intendere e di fare poesia. Sempre interessantissimi questi interventi.
    un saluto,
    daniela

    Mi piace

  10. Pingback: SCRITTORI & SCRITTURA – Incontro con Francesco Arleo [8] « LucaniArt Magazine | sanchiricotoday·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...