M’hanno sognato di Vito Riviello

conchiglie2_big# Valeria Cataudella “Conchiglie 2” acrilici, sabbia e gemme di vetro

L’altra notte m’hanno sognato,
andavo alla deriva
ero uno schema notturno
lo schema del paese,
non so ancora chi e
quanto di me ha sognato,
se era contendente o
interrogante,
certo di me il meglio han sognato
un uomo o un luogo,
mi son risvegliato una carcassa
con stelle marine addosso,
un topo nella città
legato alla toponomastica
alla sua immutabile felicità,
uno che s’è lasciato sognare
ingenuamente, quesi per niente,
colto di sorpresa nel sonno

da Tabarin, Rossi e Spera Editore, Roma 1985

Advertisements

6 risposte a “M’hanno sognato di Vito Riviello

  1. Non so perché, ma trovo che questi versi siano di una leggerezza incredibile. Assomigliano ad una melodia lieve che accarezza l’udito rinfrancandolo: indipendentemente dal significato.
    C’è grande maestria nel descrivere l’evanescenza del sogno!

    Mi piace

  2. Pingback: M’hanno sognato di Vito Riviello | Feedelissimo·

  3. Sono onorata di aver affiancato con un mio quadro”conchiglie2″una poesia di una bellezza tale da rileggerla piu’volte nell’arco delle mie giornate.
    Un abbraccio Valeria

    Mi piace

  4. Pingback: Autori lucani | LucaniArt Magazine·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...