Paese lucano di Alfonso Gatto

[Un ricordo del poeta dagli occhi marini]
gatto

Per una cattedrale la montagna
lucana con la povertà di un astro,
dal grigio al bianco a sè traendo lagna
di polvere e di pietre, ha fatto incastro
d’una città sudario. Nell’effigie
dei muri le sue grandi storie umane
-monotono dolore- d’erbe grigie
e pallide si nutre chi rimane.

(da Rime in viaggio per la terra dipinta, 1968-1969)

/ lucaniart ricorda così il poeta salernitano  nell’anniversario della sua nascita /

Advertisements

2 risposte a “Paese lucano di Alfonso Gatto

  1. Pingback: Paese lucano di Alfonso Gatto | Feedelissimo·

  2. Pingback: Notizie dai blog su Hanno sparato a mezzanotte di Alfonso Gatto·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...