12. La musica degli ELISIR

© RUBRICA “SGUARDI E ASCOLTI DAL MONDO” a cura di M. Lizzadro

elisir1Ascoltare questo disco degli Elisir, “Pere e Cioccolato”, del 2009,  è come entrare in un vortice Felliniano. E per capirlo basta ascoltare la prima canzone:  “Mondo Storto”, che con quei flauti e quel tempo da marcia surreale dà proprio la sensazione di una canzone da colonna sonora di film di Fellini. “Pere e cioccolato” contiene canzoni variegate che passano dal tango di “Dentro un tango”, al valzer di “Dove sei” a situazioni dove la voce della cantante fa mostra delle sue doti vocali. Fellini ma sicuramente anche altro, infatti si respira in tutto il disco una “sorta” di atmosfera francese anni trenta e mi pare ovvio che l’implicito omaggio sia a Django Reinhardt ma anche a certa musica cantautoriale italiana. “Pere e cioccolato” è impreziosito dall’apporto di musicisti del calibro di: Fabrizio Bosso, Bebo Ferra, Javier Girotto, Stefano Bagnoli e Piero Salvatori. Le canzoni degli Elisir spaziano attraverso il mediterraneo e l’Europa arrivando fin in America, confermando con le loro melodie come la raffinatezza possa accompagnarsi alla semplicità. I testi e la voce di Paola Donzella narrano di situazioni e mondi reali o immaginari, in cui si muovono personaggi intriganti e pittoreschi. Il progetto Elisir parte da lontano e precisamente dal 2002, muovendosi silenzioso e lontano dalle luci della ribalta fino a giungere con questo “Pere e cioccolato” a toccare cime elevate. La prima impressione è di leggerezza. Quasi di motivi semplici, poi però ci si accorge che la musica è sghemba, i suoni assortiti con passione e competenza musicale e i testi molto più complessi. Non si trova una canzone banale neanche a cercarla col lanternino. Questo disco scivola via lieve e delicato e senza esser per questo banale. Un disco che si può ascoltare tante e tante volte senza stancarsi come un dolce che si scioglie in bocca e ti stupisce per gli aromi mischiati, appeso tra un nord ed un sud, tra una cassata siciliana ed una sacher torta viennese

Mariano Lizzadro

http://www.youtube.com/watch?v=cUbAeJOQR-g

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...