“Basilicata coast to coast” di Rocco Palaleo

Una commedia musicale girata e ambientata in Basilicata

È anche un elogio e un invito alla lentezza, al cammino calmo verso se stessi, alla scoperta di un senso di vita individuale e di gruppo. Oltre che uno spot, neppure troppo celato, al paesaggio ancora immacolato e affascinante della Basilicata. È un road movie musicale, il racconto del viaggio dal Tirreno allo Jonio di quattro amici musicisti per hobby. E’ Basilicata coast to coast, la commedia di e con Rocco Papaleo, per la prima volta autore e regista, da qualche settimana nelle sale italiane.
Dieci giorni di cammino a piedi da Maratea a Scanzano Jonico, con un cavallo bianco e un carretto carico di strumenti e viveri, per partecipare al Festival teatro-canzone della cittadina jonica. Quasi un pellegrinaggio catartico (come quello per Santa Maria del Sacro Monte, la Madonna nera di Viaggiano, che pure appare nel film), durante il quale Papaleo e compagni riscoprono la bellezza di una regione che si fa “non luogo”. E si riappropriano, nello stesso tempo, di un pezzetto nuovo delle proprie vite. Una sceneggiatura semplice, rivelatrice di qualche celebre citazione, ma per lo più di una leggerezza conquistatrice ci consegna un film musicale, ironico, a tratti poetico. Dove si ride con garbo e ci si immalinconisce senza prendersi troppo sul serio. Una commedia naif, suggestiva, istintiva, ma anche stralunata, dall’ottimo cast.
Bravi Briguglia e Gassman, cugini diversissimi, che si ritrovano e completano a fine corsa. Giovanna Mezzogiorno, giornalista annoiata, cinica e poco convinta del senso e della riuscita del viaggio. Che si addolcisce, si rilassa nei toni e nei movimenti, e ci appare delicatamente romantica nella conquista di un cuore solitario e silente. Di un inedito Max Gazzè, muto per tutta la durata del film eppure sorprendentemente il più comunicativo, grazie alla musica del suo violoncello.
E’ una produzione senza pretese, senza costrutti definiti, genuina e leggera, a tratti manchevole di ritmo, ma comunque piacevole. A ricordare che il senso del viaggio è sempre l’andare, quasi mai l’arrivare.

Angela Divincenzo

Advertisements

Una risposta a ““Basilicata coast to coast” di Rocco Palaleo

  1. Condivido. Un film che mi è piaciuto molto, e che dimostra che per fare ridere, e per “vendere al box office”, non si deve, per forza usare, la volgarità o gli espedienti a cui certo cinema brillante italiano ci ha purtroppo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...