POETANDO/ Rubrica di poesie sulla poesia (3)

In quel transito notturno, improvviso, viscerale ed ermetico, dal silenzio alla voce, sono germogliate da sempre mille domande e interrogativi sulla poesia, eppure “ciò che in fondo desidero/ da una poesia/ è/ che possa essere letta/ lentamente/ che si possa invecchiare/ tra una parola e l’altra”. Ecco una delle tante, belle e significative idee di poesia, quella di Goran Tunstrom, ma di seguito riporteremo i testi di alcuni amici poeti del nostro tempo, che hanno raccolto la provocazione e che con piacere hanno contribuito ad arricchire il dibattito.

Per quale fiume di Aldo Ferraris

E’ dal vicolo più solo
dall’androne più curvo
che qualcuno chiama
ininterrottamente.
Ma per quale volo
per quale oscura tensione
ci giungono voci
così come non sono
così come non dicono
eppure ci vivono accanto
con le uniche parole
che abbiamo ucciso e divorato
ucciso e pianto
per poterle scordare?
Ma per quale fiume o via
per quale chiarezza
ci tormenta la poesia?

(Aldo Ferraris)

Advertisements

Una risposta a “POETANDO/ Rubrica di poesie sulla poesia (3)

  1. mi ha sempre catturato il corpo di una voce di cui non si vede l’emittente che la lancia, dentro la cavità dello spazio, abbandonandola alla corrente, lasciando che chiunque la ospiti, in sé, permettendo di trasformarla nel corpo di un altro, di un’altra e farsi nuova, in un corpo di voce diverso. La voce, dietro la porta, oltre la finestra, la voce come aperta distanza senza più misura, la voce che sale o scende dentro un vano o nella tromba delle scale o…Sì è certamente materia di poesia. Grazie per questo sguardo.fernanda f.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...