POETANDO/ Rubrica di poesie sulla poesia (18)

In quel transito notturno, improvviso, viscerale ed ermetico, dal silenzio alla voce, sono germogliate da sempre mille domande e interrogativi sulla poesia, eppure “ciò che in fondo desidero/ da una poesia/ è/ che possa essere letta/ lentamente/ che si possa invecchiare/ tra una parola e l’altra”. Ecco una delle tante, belle e significative idee di poesia, quella di Goran Tunstrom, ma di seguito riporteremo i testi di alcuni amici poeti del nostro tempo, che hanno raccolto la provocazione e che con piacere hanno contribuito ad arricchire il dibattito.

Forse di Carla De Angelis

Forse alla poesia conviene
riunire leggende

insinuarsi negli anfratti del passato
fantasticare seguendo il primo verso
Tracce di coraggio
emozioni che si impongono

riordinare con perizia le cose
scrivere senza il peso del cuore

Carla De Angelis, da “A dieci minuti da Urano”, FARA editore

Annunci

Una risposta a “POETANDO/ Rubrica di poesie sulla poesia (18)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...