Frammento poetico di Francesco Arleo

***

Neppure l’ala della storia ha sfiorato
questi calanchi, se non quella di padroni
su giumente e mosche sotto il naso. Anche
questa terra ha pascolato i suoi anni
nel prato della speranza e porta segni
indelebili di smosse spuntate sul dorso
dei suoi altipiani o sulle groppe dei suoi
sentieri.

***

Francesco Arleo, La terra insonne, Edizionilagru, 2013

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...