Zolle di cielo di Gina Labriola

Una sola piccola e intensa poesia, tratta da un quaderno di Gina Labriola che sfogliavo nel pomeriggio e che fu pubblicato un paio d’anni dopo il nostro primo incontro in terra di Lucania.

Rivoltiamo zolle di cielo
ammucchiando da un lato le nuvole
per piantarvi radici di pensieri.

Spunteranno
se li irrora la notte
fiori a forma di stelle
sbocciando col capo all’ingiù?

Gina Labriola

(da Poesie su seta, Racioppi Editore 2000)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...