Una poesia inedita di Vincenzo D’Alessio

lago laceno

# lago Laceno

Al lago Laceno

Le donne dal cielo
si specchiano nel vetro del lago
il verde addormentato
si risveglia nei fiori

Gialla la macchia solare
attraversa il cielo

Ti amo! più non posso
reggere le note della folle
Primavera, torrenti
in gara dopo il gelo
come giovani felici

Se tu tornassi!
rifiorirei anch’io.

 

Aprile, 2015

vincenzo d’alessio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...