In Irpinia la mostra “EsTetica: paesaggi, ritratti e astrattismo”.

calitri
CALITRI_ Dal 9 al 23 agosto 2015, a Calitri, è nuovamente di scena la giovane arte meridionale con la collettiva d’arte “EsTetica: paesaggi, ritratti e astrattismo”. L’evento artistico biennale, curato da Francesco e Davide Roselli in collaborazione con la Pro loco Calitri, giunto alla sua sesta edizione, si avvale come sempre del patrocinio da parte del Comune di Calitri, e si svolgerà ancora una volta nel complesso del “Borgo castello”, sulla collina più alta dell’abitato.
Il progetto artistico “EsTetica” si pone come prima finalità la promozione del territorio dell’Alta Irpinia, e di riflesso l’intero territorio circostante attraverso l’arte nelle sue diverse forme. Visitando la mostra si avrà l’opportunità di passeggiare perle vie del Borgo castello, dove sono presenti due musei della ceramica, il “Trapetum” e il “Lapidarium”, oltre ad una piccola raccolta archeologica che si avvale di una recente mostra fotografica inerenti una necropoli indagata qualche anno fa.

Si vuole offrire l’opportunità ad artisti dell’Italia meridionale di esporre le proprie opere in una vetrina affascinante come il complesso del Borgo castello e far conoscere la propria arte a Calitri e nei comuni di Alta Irpinia e Lucania. Sono previste circa trenta opere di sedici artisti provenienti da tre regioni dell’Italia meridionale quali Campania, Puglia, Basilicata.Al termine della mostra sarà pubblicato un catalogo a colori contenente le opere esposte, le foto della collettiva e alcuni commenti dei visitatori.

Il titolo “EsTetica”, coniato dal dott. Gerardo Pistillo, è composto di tre significati principali, “Es” come forza pulsionale, latente e propulsiva della terra irpina, ”Est” come Irpinia dell’Est, denominata Irpinia d’Oriente, “Etica” come impegno verso i giovani talenti. Si tratta di un’idea che può essere racchiusa nella locuzione latina “Genius Loci”, dove s’intende individuare l’intreccio di numerose variabili: pedagogiche, sociali, antropologiche, geografiche e architettoniche, linguistiche e folkloristiche che caratterizzano un ambiente, una città, un territorio. Un termine quindi trasversale, che in questo caso si pone quale matrice di ricerca delle caratteristiche proprie del territorio irpino e delle sue modalità d’esistenza.

Espongono gli artisti: Francesco Roselli (Calitri – Av), Davide Roselli (Calitri – Av), Angela Ferragamo (S.Angelo dei Lombardi), Costantino Gatti (Lucera – Fg), Valentina Guerra (Napoli), Francesca Maratia (Venosa – Pz), Emanuela Calabrese (Muro Lucano – Pz), Carmelina Di Prizio (Torella de’ Lombardi – Av),Generoso Vella (Avellino), Assunta Picariello (Avellino), Nicola Rira (Ruvo del Monte – Pz), Katia Mercurio (Mirabella Eclano – Av), Alba Cianci (Calitri – Av), Pellegrino Capobianco (Avellino), Maria Rosaria Clemente (Carife – Av), Nicola Guarino (Teora – Av).

Orari lun-ven: 19,00 – 22,00sab-dom: 11,00 – 13,00 e 17,00 – 21,00

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...