Due poesie di Francesca Santucci

francesca santucci

PENSO ALLA LUCE E PENSO ALL’OMBRA

A mio padre

Penso alla luce e penso all’ombra,
alla bellezza della vita, ai fiori,
alle stelle che nel cielo brillano,
all’arcobaleno e al mare,
e l’una dopo l’altra eguali
insonne le notti trascorro
i tanti affanni che sopportò il tuo cuore
ricordando.
Ora non ci sei più, di colpo schiantato
come l’albero sradicato dalla furia
incomprensibile, rapida, della tempesta.

Cosa resta di te?
Le carte da gioco nel cassetto,
gli occhiali sul comodino,
il pigiama celeste ancora ripiegato
sopra il letto, il posto vuoto a tavola,
sul balcone la sedia
sola contro il giardino
illuminato dal giallo dei limoni.

Mi ferisce il loro splendore:
gridano la vita in quest’assolato giugno
di morte che, così lontano,
dispersa cenere, t’ha condotto.

Nei miei occhi le lacrime,
sul capo vane le mani intrecciate
a disperare contro il tuo addio,
improvviso come la sferza del vento
che, nella gola del camino,
subdolo s’insinua e la rossa fiamma
nel focolare smorza.

*

NEL VENTRE DI MIA MADRE

Fui in lei un tempo,
desiderio pensiero
caso germoglio fiore
frutto, nel ventre
di mia madre linfa fui
e ritmo, impulso elettrico,
moto del cuore,
primo suo pensiero
del mattino,
ultimo della sera.
La doglia dolorosa
ci separò, poi l’altro
strappo. Ora in me giace,
mio pensiero ricordo
struggimento rimpianto
spasmo nel mio ventre
ispirazione e canto.

(in Francesca Santucci, Tornasse a me la tua voce una mattina, Associazione Culturale lucaniart, 2017)

*

Poetessa e scrittrice, studiosa del femminile e dell’antichità, Francesca Santucci ha pubblicato raccolte di poesie, racconti, fiabe, fiabe illustrate, saggi, articoli di letteratura, cinema e arte. Appassionata delle sorelle Brontë, nel 2012 ha vinto la I edizione del Premio letterario De Leo- Brontë con il racconto Il mio mondo e nel  2014 si è classificata al II posto con la poesia Non ti temo vento crudele. Numerosi suoi articoli sulle Brontë sono stati pubblicati sulla rivista letteraria “Il notiziario per i soci italiani della Brontë Society”.

È presente con poesie, racconti e saggi in antologie collettive e raccolte multimediali.

Suoi contributi sono presenti anche on line su vari siti, tra cui http://www.senecio.it, dedicato all’antico, e http://www.italiamedievale.org, associazione culturale medievale. Una sua fiaba, “La favola del sole e della luna, ” è stata musicata dal cantautore Pino Barillà e il pittore Arturo Bonanomi ha illustrato a tempera una sua poesia, “Ad una rosa”, pubblicata dalla casa editrice Pulcinoelefante. Inoltre, un suo testo è stato scelto per essere esposto all’interno del museo dedicato alla Beata Pierina Morosini a Fiobbio di Albino (Bg).

Riferimenti sul web:
http://www.letteraturaalfemminile.it
http://www.francescasantucci.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...