Non so morire adesso di Marina Minet

3-Oceanische-Landschaft

Paul Klee

Non so morire adesso
non saprei dirlo ma il tempo non è buono
mi mancano gli abbracci da recintare al vento
quelli che ho perso hanno lasciato un solco
un seno dentro che non so riempire
né perdere di nuovo.
Non so morire
non so partire imperfetta
promessa alla rinuncia
ho in serbo i sogni eletti da mio padre
parole certe bruciate nei deserti
da stendere sui fiumi della mia terra cara
e gesti da piantare sopra il ventre
per rivangare tutte le intenzioni.
Non so morire adesso
mancano altre croci per le mie ginocchia
un santo come amico e una missione
luci in discesa e strade di salita
sassi affilati per inciampare ancora
e tutte quelle scosse che sanno farmi piangere
per volgere la pelle allo stupore.
Non so morire adesso
non so comprendere la morte di mattina
col sole vivo indosso come un corpo
e conto i ricordi persino quando dormo
pensando ad una sveglia che li riporti indietro

Marina Minet, inedito 15 novembre 2019

2 risposte a “Non so morire adesso di Marina Minet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...