Anatomia di una desistenza di Cipriano Gentilino

C’era una pace in secca
il silenzio lambiva
barche a righe
coi nomi di marie
invocate ai lampi e

sulla collina degli ulivi
i cortili lastricati a nebbia
e sale trattenevano
la solitudine dei gatti
nei tralci di luce e gerani,

su una riga sfumata
all’orizzonte strie di cirri
attendevano un respiro
perso nell’apnea del sogno

poi un colpo di tosse
tuonò dentro
ma era già notte fonda.

Cipriano Gentilino

https://noteinversi.wordpress.com/

Pubblicità

3 risposte a “Anatomia di una desistenza di Cipriano Gentilino

  1. Pingback: Ringrazio Lucaniart Magazine -Anatomia di una desistenza- di Cipriano Gentilino – Cipriano Gentilino·

  2. Pingback: Poesie di Cipriano Gentilini | LucaniArt Magazine·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...