Autoritratto poetico di Gabriella Gianfelici

[XX] –Rubrica “Profili” a cura di M. P. Ciancio

E’ una luce incerta
quella che mi accoglie.
Ceppi silenziosi
mi guardano:
attendono luce accecante.
Dagli abissi più neri
risalgono sogni e macchie,
campi nel buio
aprono squarci illuminati.
Profumo di muschio e legna
e terra
odore che mi rendere terrena
più che mai
mentre mi districo
sulla riva del mattino.

Gabriella Gianfelici risiede a Roma dove lavora e dove è nata nell’ottobre del 1954.

Ha al suo attivo cinque libri di poesie di cui l’ultimo:” Essere lo spazio vuoto tra due righe”, Pascal Ed. Siena 2007, presentato alla Fiera del Libro di Roma il 7 dicembre 2007.

Gli altri volumi sono: “Scrivo,ti scrivo” ed.Galzerano Salerno 1989; “Come le radici dell’albero” ed.Fermenti Roma 1999; “La notte innocente”,ed.Pascal Ed. Siena 2005; “L’angolo della vita”, ed.Pascal Siena 2006 da cui è stato tratto uno spettacolo dallo stesso titolo.

Ultimamente è stata pubblicata una “plaquette” numerata in edizione bilingue dall’Ass.ne Torii, Roma/Assisi dal titolo: “Poche note soltanto ma note d’incanto”,(italiano-francese).

Si occupa di critica letteraria, svolge laboratori e seminari di scrittura, soprattutto poetica.

Fondatrice, insieme ad altre quattro poete, nel 1989 dell’Ass.ne Culturale “Donna e Poesia” di Roma, ne cura il premio annuale giunto alla XVIIma ed. Spesso invitata a parlare di poesia presso scuole, Università, centri culturali crede nella poesia come spinta alta e vera di comunicazione.

Ha svolto laboratori presso il Monastero di Camaldoli, l’Ass.ne Griselda di Certaldo, l’Ass.ne “Smeriglio” di Smerillo (AP), Università Roma Tre etc.

Collabora a varie associazioni e centri culturali, coordina il progetto del Municipio XVIII per la scrittura rivolto ai giovani, curando oltre agli incontri anche un concorso letterario annesso.

Suoi scritti sono reperibili in rete presso i siti: www.lucaniart.mondo.blogs.com
www.viadellebelledonne.wordpress.com;www.chiaradeluca.com;www.realtano.it

www.larecherche.it

Gabriella Gianfelici: Gabriella.gianfelici@tin.it
cell. 349 87 57 498

Advertisements

9 risposte a “Autoritratto poetico di Gabriella Gianfelici

  1. Una dedica per l’8 marzo a tutte le donne che “attendono luce accecante”, che sono “terrene più che mai” mentre “si districano sulle rive del mattino”.

    Mi piace

  2. Questa bella e profonda poesia, Gabriella, è vibrante di speranza e di certezze che ormai ti appartengono. Suggestive le immagini; riesco a sentire i profumi che descrivi – così mi piacciono le poesie!!
    Un abbraccio,
    Sabine

    Mi piace

  3. Bellissima la costruzione della frase che ha fatto Nadia, credo molto in queste modalità di scambio. Grazie a Roberto, a Claudia e a Sabine per i loro sentiti commenti,
    un abbraccio Gabriella

    Mi piace

      • cara Gabriella,
        ancora riesco ad ascoltare la tua voce, quando al laboratorio ci narravi con tanta passione la forza della poesia, della poesia che salva la vita e che racchiude in una noce l’esistenza. Rivedo il tuo pellegrinaggio del cuore ma anche quello vero, quando portasti i fiori ad Amelia, a Sibilla, a Dolores.
        Spero tanto di poterti rivedere presto, potremmo andare insieme a salutare Dolores e a portarle i suoi fiori preferiti,
        un abbraccio
        Marge

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...