Giuni Russo e Franco Battiato, La sua figura

Ricordando Giovanni della Croce nel giorno anniversario della sua morte (14 dicembre 1591), con la canzone La sua figura di Giuni Russo e Maria Antonietta Sisini.

Scopri la tua presenza:
mi uccida la tua vista e la tua bellezza!
Sai che la sofferenza d’amore non si cura
se non con la presenza e la figura.

L’estate appassisce silenziosa
foglie dorate gocciolano giù
apro le braccia al suo declinare stanco
e lascia la tua luce in me.

Stelle cadenti incrociano i pensieri,
i desideri scivolano giù.
Mettimi come segno sul tuo cuore:
ho bisogno di te

Sai che la sofferenza d’amore non si cura
se non con la presenza della tua figura!

Baciami con la bocca dell’amore,
raccoglimi dalla terra come un fiore.
Come un bambino stanco ora voglio riposare
e lascio la mia vita a te.

Tu mi conosci, non puoi dubitare:
fra mille affanni non sono andata via.
Rimani qui al mio fianco sfiorandomi la mano
e lascio la mia vita a te.

Sai che la sofferenza d’amore non si cura
se non con la presenza della tua figura!

Musica silenziosa è l’aurora,
solitudine che ristora e che innamora.
Come un bambino stanco ora voglio riposare
e lascio la mia vita a te.

E cerco la presenza della mia essenza
nella tua figura.

(duetto Giuni Russo, Franco Battiato)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...